Brocheraggio dinamico mobile

Che la telefonia, a livello mondiale, sia un settore in grande espansione è risaputo. Ma che l’87% delle persone, nel mondo, utilizzino un cellulare, riesce ancora a stupire. A rendere conto dei dati è lo studio effettuato dall’Itu, l’International Telecommunications Union, secondo il quale il numero di utenze attive è arrivato, alla fine del 2011, alla cifra impressionante di 6 miliardi.

Un’incidenza su scala mondiale, appunto, dell’87% e del 79% per quanto riguarda i paesi in via di sviluppo. Una crescita impressionante che ha portato in un anno a circa 1 miliardo di utenze in più, favorita dalla diffusione della rete 3G. Il termine 3G indica le tecnologie che consentono il trasferimento della “voce” e dei dati “non voce” ( es: e-mail, download da internet, ecc).  Non è un caso che ormai siano 159 i paesi nei quali la connessione da mobile 3G è disponibile e i numeri  possano soltanto crescere.

La diffusione degli Smartphone e Tablet ha fatto aumentare l’incidenza e la forza dei telefonini nella vita di tutti i giorni. Ciò comporterà una ulteriore crescita del mercato e soprattutto la possibilità di far emergere operatori nuovi che sappiano offrire servizi adeguati a prezzi sempre più competitivi.

E’ il caso di Digital Broker che, tramite il proprio sistema di brokeraggio delle tariffe, sulle connessioni mobili di mese in mese offre il profilo tariffario più conveniente fra tutti quelli proposti dai maggiori operatori italiani. L’attività nella telefonia mobile di Digital Broker è iniziata nel secondo semestre 2011, trovando risposte soddisfacenti dal mercato. Si basa sulla applicazione del “punto di riferimento minimo” (minimal benchmark) che favorisce la diminuzione dei costi relativi in forma dinamica, essendo collegato costantemente agli andamenti del mercato e posizionandosi sulla fascia minima.

Questa formula è una opportunità fantastica e che può riguardare tutte le SIM esistenti in Italia ( che sono circa 91,5 milioni) e si inserisce nella forte dinamica di crescita degli Operatori Virtuali (MVNO), pari al + 20% nel corso dell’ultimo anno. Di conseguenza una opportunità anche per Digital Broker e per tutti i suoi collaboratori che possono agire in un mercato vastissimo, nel quadro di un apprezzamento della funzione degli Operatori Virtuali, con una azienda in crescita dotata di strumenti efficaci per sviluppare una politica di espansione dei propri servizi.

Il 2012 si annuncia come un anno davvero importante per il brokeraggio dinamico mobile di Digital Broker. Un bel modo di pensare in positivo al futuro prossimo.

Brocheraggio dinamico mobileultima modifica: 2012-01-23T10:20:36+00:00da digitalbroker